logo
IT

Italy, 15.07.2020

Cibo italiano sempre più amato, anche online e nel Food Delivery

Milano, 15 luglio 2020 – Durante il lockdown gli italiani hanno aumentato del +70% l’utilizzo dei servizi di Food Delivery. Le pietanze più ordinate per l’asporto sono state la pizza, gli hamburger e il cibo italiano, in forte crescita rispetto all’etnico. E anche chi ha fatto la spesa online durante il confinamento ha scelto soprattutto prodotti alimentari Made in Italy.

Anche durante il periodo del lockdown, i consumatori hanno dimostrato la loro predilezione per i prodotti e gli alimenti tipici della cucina tradizionale italiana. Con i ristoranti chiusi e le lunghe file davanti ai supermercati che hanno caratterizzato le prime fasi dell’emergenza, in tantissimi hanno sfruttato il digitale per far arrivare a casa propria i prodotti di cui avevano bisogno per cucinare oppure hanno sperimentato – spesso per la prima volta – i servizi di consegna cibo a domicilio.

Secondo i dati GfK Sinottica®, nei mesi di marzo e aprile 2020 è cresciuto del +70% l’utilizzo di servizi di Food Delivery da parte degli italiani, rispetto al periodo precedente il confinamento. E secondo le nostre rilevazioni, nella maggior parte dei casi gli utenti hanno scelto di farsi consegnare piatti tipici della cucina italiana.

Infatti, durante il lockdown il cibo più ordinato in assoluto attraverso i servizi di consegna domicilio è stata la pizza, seguita da hamburger e panini. Impossibilitati ad andare al ristorante e forse stanchi di cucinare, in molti hanno utilizzato il delivery per farsi arrivare a casa cibo italiano, salito al terzo posto tra le preferenze degli italiani. Rispetto al periodo precedente all’emergenza Coronavirus risultano invece in calo gli ordini a domicilio di cibo cinese e kebab, rispettivamente al quarto e quinto posto.

L’amore per i prodotti Made in Italy è evidente anche tra chi ha fatto la spesa online durante il confinamento: un’abitudine anche questa in forte crescita, che ha segnato un +122% rispetto al periodo precedente l’emergenza COVID-19. Nel carrello digitale degli italiani sono finiti i prodotti tipici della dieta mediterranea: innanzi tutto verdure, poi pasta, frutta, pizza e pane. Scelte che denotano anche una certa attenzione al benessere e al mantenimento di un’alimentazione sana, che durante il lockdown gli italiani sembrano tenuto in considerazione.

Per fare il punto su questi e altri insight relativi alla nuova fase che stiamo vivendo, “aumentata" da nuove competenze, nuove abitudini e nuovi bisogni che stanno trasformando i mercati e i consumatori, GfK organizza per mercoledì 22 luglio una nuova Web Conference - la quarta dall'inizio della crisi legata al Coronavirus: Una nuova Augmented Era: scenari in ri-Evoluzione. Gli esperti GfK esploreranno alcuni degli scenari futuri partendo dalle analisi realizzate a livello italiano e internazionale e offrendo indicazioni su come affrontare le sfide dei prossimi mesi.

È possibile iscriversi all’evento cliccando su questo link.

Nota metodologica

Fonte: GfK Sinottica®, indagine single source basata su un campione rappresentativo di italiani con più di 14 anni. I dati contenuti in questo comunicato si riferiscono ai mesi di marzo e aprile 2020 e i confronto è con quanto rilevato nell’autunno 2019 (ottobre-dicembre).

GfK Sinottica®: una bussola per orientarsi nella complessità

GfK Sinottica® è un sistema informativo integrato unico nel panorama italiano e internazionale, che da oltre 40 anni supporta le aziende nella segmentazione del mercato, nell’ottimizzazione delle strategie di marketing e comunicazione e nella verifica dei risultati di tali attività. Sinottica si basa su un approccio Single Source: presso lo stesso individuo vengono raccolte, in maniera continuativa, migliaia di informazioni relative alle sue caratteristiche, ai sui valori, attitudini e orientamenti in diversi ambiti dell’agire, all’esposizione multi e cross-mediale, ai comportamenti di consumo.

GfK Sinottica® evolve: è stato attivato un importante piano di sviluppo a 360° di GfK Sinottica®, che riguarda impianto, dimensione campionaria, frequenza di aggiornamento delle informazioni e loro utilizzo avanzato. Il fine è quello di continuare a fornire al mercato una ricerca rilevante per comprendere un consumatore sempre più complesso e adeguata a soddisfare esigenze conoscitive che si trasformano, oltre che a rendere gli insight sempre più operativi e actionable, sia nelle strategie di marketing che nella pianificazione della comunicazione.

A proposito di GfK

In un mondo sovraccarico di informazioni, dove spesso i dati sono poco chiari o manipolati, è sempre più importante cogliere i giusti segnali nel rumore di fondo. Da oltre 85 anni, GfK integra scienza e conoscenza per fornire riposte alle domande di business dei propri clienti su consumatori, mercati, brand e media. Combinando la nostra esperienza nell’analisi dei dati e l’utilizzo dell’AI, offriamo insight e raccomandazioni che consentono di prendere decisioni strategiche per ottimizzare il marketing, le vendite e l'organizzazione aziendale. GfK supporta le aziende di tutto il mondo nella crescita basata sulla conoscenza, per questo il nostro motto è “Growth from Knowledge”.

Per maggiori informazioni visitate il sito www.gfk.com/it o seguite il profilo Twitter @GfK_Italia   



Latest Press Releases

  • 03.09.2020
    Tecnologia di consumo: mercato globale resiliente alla pandemia (-5,8%)

    Nei primi sei mesi del 2020, il valore del mercato globale* dei Technical Consumer Goods (TCG) è sceso a 306 miliardi di euro per effetto del Coronavirus.

    Leggi di più
  • 31.07.2020
    Pneumatici: a giugno torna positivo il mercato italiano

    La ripresa della mobilità fa partire il mercato dopo alcuni mesi difficili: a giugno cresce del +6,3% il segmento Auto e del +5,1% il segmento Moto.

    Leggi di più
  • 22.07.2020
    Revenge or Retire? Rethink! La nuova Augmented Era secondo GfK Italia

    Mercoledì 22 luglio si è tenuta la nuova Web Conference di GfK Italia, che ha esplorato gli scenari di evoluzione futura della fase "aumentata" che stiamo vivendo

    Leggi di più
Vedi tutti i comunicati stampa